Indice Netflix di velocità degli ISP per il mese di novembre 2019

Di seguito sono riportati i dati salienti per il mese di novembre estratti dall'Indice Netflix di velocità degli ISP, il nostro aggiornamento mensile sui provider Internet (ISP) che offrono la migliore esperienza di streaming di Netflix durante il prime time.

Aggiornamento del 21 gennaio 2020: una versione precedente di questo post sul blog includeva il valore errato della velocità di izzi. Il valore corretto è 3,65 Mbps.

Nel mese di novembre due provider giapponesi hanno fatto registrare aumenti di nota per quanto riguarda l'Indice Netflix di velocità degli ISP, il nostro aggiornamento mensile sui provider Internet (ISP) che offrono la migliore esperienza di streaming di Netflix durante il prime time.

Nifty ha incrementato la sua velocità di 0,45 megabit al secondo (Mbps), raggiungendo una media di 3,15 Mbps. Freebit è salita di 0,25 Mbps fino a una media di 2,62 Mbps. 


È comunque il servizio statunitense C Spire che ha riscontrato il maggiore aumento del mese, balzando di 0,47 Mbps fino a raggiungere una media di 3,79 Mbps. 

Altrove, la cilena Entel è salita di 0,4 Mbps raggiungendo una media di 2,55 Mbps, mentre l'australiana Dodo/iPrimus ha avuto un aumento di 0,21 Mbps, corrispondente a una media di 3,97 Mbps.

In due nazioni, Taiwan e Indonesia, sono stati rilevati lo scorso mese sia aumenti sia diminuzioni di velocità. A Taiwan, FarEasTone è salita di 0,2 Mbps per una media di 3,11 Mbps, mentre Taiwan Mobile è scesa di 0,32 Mbps, toccando una media di 2,19 Mbps. 


In Indonesia, Neuviz ha incrementato la sua velocità di 0,27 Mbps raggiungendo i 4,18 Mbps di media. Per il secondo mese di fila l'indonesiana Indosat-Fibre ha registrato un calo significativo, scendendo di 0,2 Mbps fino a una media di 3,9 Mbps.


L'altra diminuzione di nota è stata riscontrata da Viva, in Kuwait, scesa di 0,27 Mbps fino a raggiungere una velocità media di 3,25 Mbps.

Nella classifica per paesi, l'Australia si è ripresa dopo aver perso sette posizioni lo scorso mese. La nazione è balzata in avanti di sei posizioni passando dal 18° al 12° posto, almeno in parte grazie all'aumento registrato da Dodo/iPrimus. Anche Norvegia e Grecia hanno guadagnato sei posizioni, passando rispettivamente dal 15° al 9° e dal 34° al 28° posto. 

Dopo un paio di mesi di aumenti, la Thailandia ha subito lo scivolone maggiore nella classifica per paesi, perdendo sei posti dal 9° al 15°. Singapore e Panama hanno perso quattro posizioni, passando rispettivamente dal 12° al 16° e dal 32° al 36° posto.

L'Indice Netflix di velocità degli ISP è una misura della performance di Netflix durante il prime time con un determinato ISP e non rispecchia la performance complessiva per altri servizi o dati trasmessi tramite la rete di quel provider. Per la visione di Netflix, una maggiore velocità si traduce solitamente in una migliore qualità dell'immagine, tempi di avvio più rapidi e un numero minore di interruzioni. Per verificare la velocità della tua connessione Internet, visita http://FAST.com su qualsiasi browser o scarica l'app FAST Speed Test per iOS o Android

Altro: Blog aziendale

Su