Indice Netflix di velocità degli ISP per il mese di gennaio 2019

Di seguito sono riportati alcuni dei dati salienti per il mese di gennaio estratti dall'Indice Netflix di velocità degli ISP, il nostro aggiornamento mensile sui provider Internet (ISP) che offrono la migliore esperienza di streaming di Netflix durante il prime time.

Questo mese diversi ISP hanno registrato diminuzioni significative della velocità. Il calo maggiore è stato quello dell'israeliana 099.net, la cui velocità è rallentata di 0,75 megabit al secondo (Mbps), con conseguente media mensile ridotta fino a 2,72 Mbps rispetto ai 3,47 Mbps di dicembre 2018. Tra le altre diminuzioni di nota:

  • la media mensile di Türk Telekom (Turchia) è scesa a 2,33 Mbps (contro i 2,95 Mbps del mese scorso),
  • la media di STC (Arabia Saudita) è diminuita fino a 2,79 Mbps (rispetto ai 3,14 Mbps del mese scorso),
  • la velocità media di A1 (Austria) è calata fino a 3,30 Mbps (dai 3,69 Mbps del mese scorso) e
  • la media di C Spire (Stati Uniti) è rallentata fino a raggiungere i 3,12 Mbps (rispetto ai 3,54 Mbps precedenti).

Anche gli ISP di altri paesi hanno registrato diminuzioni della velocità:

  • nelle Filippine, la velocità media è diminuita per PLDT (in calo fino a 2,29 Mbps rispetto ai 2,70 Mbps precedenti), Converge ICT Solution (in calo fino a 2,82 Mbps rispetto ai 3.27 Mbps precedenti) e Globe (in calo fino a 2,23 Mbps rispetto ai 2,85 Mbps precedenti).
  • Le perdite in Ungheria hanno riguardato invitel (in calo fino a 2,62 Mbps rispetto ai 3,10 Mbps dello scorso mese) e Telekom (in calo fino a 2,98 Mbps rispetto ai 3,59 Mbps dello scorso mese).
  • A Taiwan la media mensile è diminuita rispetto a dicembre per Taiwan Broadband (in calo fino a 2,81 Mbps contro i 3,32 Mbps precedenti) e So-net (in calo fino a 2,32 Mbps contro i 2.85 Mbps precedenti). La velocità di FarEasTone è calata fino a raggiungere una media mensile di 2,35 Mbps, in ribasso rispetto ai 2,87 Mbps di dicembre.

Nell'ambito degli aumenti, la cilena Mundo Pacifico ha avuto l'aumento maggiore dell'indice, balzando a una media di 3,54 Mbps, in rialzo rispetto ai 3,22 Mbps di dicembre.

Nella classifica per paesi, si sono avuti i seguenti movimenti significativi:

  • il Canada è saltato in avanti di sei posizioni fino a raggiungere il 20º posto (dal 26º di dicembre),
  • la Malaysia è scesa di cinque posizioni fino al 26º posto (dal 21º dello scorso mese),
  • la Turchia ha perso cinque posizioni finendo al 47º posto (dal 42º dello scorso mese) e
  • le Fililppine hanno perso sette posizioni scendendo fino al 57º posto (dal 50º di dicembre).

Infine, viste le offerte di Internet Fiber to the Home (FTTH) sempre più disponibili a livello mondiale, l'Indice di velocità degli ISP ora elencherà un numero maggiore di ISP suddivisi in due entità: una per Internet via fibra ottica e una per Internet via cavo o DSL. Abbiamo preso questa decisione per riflettere meglio il mercato in continua evoluzione delle offerte Internet a disposizione dei consumatori. Questa suddivisione non modifica la nostra metodologia; scegliamo di differenziare le entità quando gli ISP propongono il prodotto ai consumatori come offerta distinta ufficiale. Da un punto di vista tecnico, gli stessi ISP ci aiutano a identificare la distribuzione del traffico per ciascuna entità. E per confermare che si tratti di opzioni disponibili ai consumatori, prima di aggiungere un'entità all'indice ci accertiamo che ad essa corrisponda una quantità ragionevole di attività di visione costante.

Tra gli esempi di recenti aggiunte FTTH all'indice figurano Algar Fibra in Brasile, Entel Fibra in Cile, Vodafone Fibra in Spagna, oltre a Claro Argentina e Movistar Fibra in Cile e Argentina. Quest'anno l'indice proporrà sempre più suddivisioni di questo tipo a mano a mano che l'opzione FTTH verrà offerta a un numero maggiore di nuclei domestici.

L'Indice Netflix di velocità degli ISP è una misura della performance di Netflix durante il prime time con un determinato ISP e non rispecchia la performance complessiva per altri servizi o dati trasmessi tramite la rete di quel provider. Per la visione di Netflix, una maggiore velocità si traduce solitamente in una migliore qualità dell'immagine, tempi di avvio più rapidi e un numero minore di interruzioni. Per verificare la velocità della tua connessione Internet, visita http://FAST.com su qualsiasi browser o scarica l'app FAST Speed Test per iOS o Android.

Bao Nguyen

Bao Nguyen fa parte del team della comunicazione di Netflix

Altro: Blog aziendale

Indice Netflix di velocità degli ISP per il mese di febbraio 2019

Di seguito sono riportati alcuni dei dati salienti per il mese di febbraio estratti dall'Indice Netflix di velocità degli ISP, il nostro aggiornamento mensile sui provider Internet (ISP) che offrono la migliore esperienza di streaming di Netflix durante il prime time. Leggi tutto

Su